Piani Eterni – Erera Brendol – Monte Mondo

Salita sui Piani Eterni –  Erera Brendol mt. 1686 – Monte Mondo mt. 2039

1+

Un luogo molto suggestivo, raro da vedere in montagna.
Il sentiero non ha visibilità sulla vallata ma verrete ripagati all’arrivo.
Vi troverete dinnanzi ad un pianoro e solo percorrendolo vi renderete conto della sua vastità.
Una natura selvaggia ed ancora incontaminata, un angolo delle Dolomiti poco conosciuto, distante dai turisti.
Siamo nel bel mezzo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, zona ricca di fiori e animali. Un luogo adatto anche ad ascoltare il bramito dei cervi in amore tra la fine settembre e la fine ottobre.

Il sentiero inizia al Lago della Stua, in località Val Canzoi, si sviluppa inizialmente su strada forestale mentre durante l’ultimo tratto seguiamo il cartello che ci indica il “Porzil”, che ci permette di tagliare per il bosco.

Lago della Stua

Lago della Stua

Il Porzil

Il Porzil

Casera Erera Brendol

Casera Erera Brendol

Un percorso stupendo da fare anche durante l’inverno con le ciaspole o con i ramponcini a portata di zaino.

I Piani Eterni sono raggiungibili anche dalla località Pattine, a Gosaldo, per il sentiero n. 802.

Da Casera Erera Brendol è possibile proseguire oltre seguendo il sentiero n. 851 verso sinistra, si sale nella zona dei laghetti e delle ‘montagne rosse’, verso la Forcella dell’Omo (mt. 2023), tratto bellissimo durante il quale si possono vedere gruppi di camosci correre da un versante all’altro. Da qui si può ancora proseguire verso Casera Cimonega e il Bivacco Feltre ma il sentiero diventa impegnativo ed esposto.

SALITA SUL MONTE MONDO

Per godere di una vista stupenda sui Piani Eterni e sulle montagne intorno, noi vi consigliamo di salire sul Monte Mondo.
A nord della malga si segue una traccia che sale leggermente e aggira Punta Pale Rosse per entrare in una piccola valle. Da qui si procede fino alla sella che collega a destra la cresta del Monte Mondo e si risale il dorso della cima fino a raggiungere la sommità (quota 2.039 mt). Il ritorno avviene per il medesimo percorso.

Vista dalla cima del Monte Mondo

Vista dalla cima del Monte Mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *